Cerca:

Archivio: Officina di BC

Officina di BombaCarta: Servire

waitersL’ultima Officina di BombaCarta di questo ciclo 2009-10 si svolgerà sabato 12 giugno alle ore 15.00 nella consueta sede di via Panama 9 ed avrà come tema Servire.

Servire è un verbo potenzialmente fastidioso. Non s’è mai visto un verbo con una simile estensione di significati, forse, considerando il suo sostantivo corrispondente: servizio/servizi. Può mai una parola che indica il culto, i “servizi religiosi” (services, in inglese) indicare anche il gabinetto? Può mai un verbo che indica il fare del bene, il “mettersi al servizio” indicare asservimento e schiavitù? Che cos’è questo verbo? Qual è il suo mistero che lo rende così strano e flessibile e ambiguo?

» Continua a leggere sul sito di BombaCarta

Officina di BombaCarta: Spogliarsi

L’Officina di BombaCarta di maggio si svolgerà presso l’Istituto Sturzo di via delle Coppelle 35 (non quindi a via Panama) ed avrà come tema “spogliarsi”.

L’incontro è fissato per sabato 29 maggio alle ore 15.

Oggi il giardino splende alla luce del sole e gli alberi sono di un verde brillante. Anche i fiori squillano con i loro colori vivaci. Oggi sembra quanto mai vera la frase: “Osservate come crescono i gigli del campo: neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro”. I fiori e gli alberi non si spogliano da soli: non possono deporre petali e foglie. Il loro spogliarsi, il loro divenire “spogli”, è un fatto naturale, involontario, dovuto al ciclo delle stagioni. L’uomo si spoglia invece. E questa è una grande differenza.

» Continua a leggere sul sito di BombaCarta

Officina di BombaCarta: Combattere

bellows-stag-at-sharkeysAppuntamento sabato 24 aprile alle ore 15.00 per l’Officina di aprile di BombaCarta, dal tema “Combattere”. L’incontro si svolgerà come di consueto presso la sede di via Panama, 9.

Mi hanno sempre detto che sono un tipo calmo, dalle reazioni pacate. Non so se è così, ma quando me lo dicono mi viene sempre in mente quel giorno in cui, da studente di ginnasio, un mio compagno mi prendeva in giro senza tregua. Mi sentivo a disagio, ma ero un po’ abituato: la mia timidezza mi preveniva dall’essere troppo reattivo. Cercai di trovare una via d’uscita dalla situazione. In altri casi mi era sempre riuscito. Quella volta no. Non so come ma a un certo punto gli tirai un pugno dritto sul naso che lo stese » Leggi il resto su BombaCarta

Officina di BombaCarta: ridere

Il 27 marzo alle ore 15.00 consueto appuntamento con l’Officina di BombaCarta.

Ci si vede a via Panama 9 per un incontro dal tema:

Ridere

donkey

[foto: jaxxon]

Officina di febbraio: Cadere

L’appuntamento di febbraio con l’Officina di BombaCarta si svolgerà sabato 13 presso l’Istituto Sturzo di via delle Coppelle 35 (non quindi come di consueto a via Panama). Il tema dell’incontro sarà:

CADERE

inciampare2-276x300

Il tratto comune a tutte le cadute è il passaggio da uno stato “alto” a uno stato “basso”, un movimento che, se anche è orizzontale (immaginiamo quando finiamo per terra “stesi”), è sempre e comunque verticale. Parlare di “cadere” implica in se stesso un rinvio a una altezza, a qualcosa di superiore. Ogni caduta è un richiamo verso una condizione diversa, alta, in genere intesa come quella più propria, più adeguata a noi che cadiamo.

» Prosegui la lettura sul sito di BombaCarta

Officina di gennaio: Navigare

Il prossimo appuntamento con l’Officina di BombaCarta, dal tema “Navigare“, è fissato per

sabato 30 gennaio – ore 15.00
via Panama, 9

carteggio

Contribuite da subito all’Officina di dicembre!

forbiciÈ già online sul sito di BombaCarta un post che è possibile commentare per inviare contributi, idee, link a immagini o filmati in preparazione dell’Officina di BombaCarta di dicembre che avrà come tema “TAGLIARE“.

Non perdete l’occasione e dite la vostra!

Riparte Officina di BombaCarta

IniziareMentre aspettiamo la data definitiva della riunione di Asterione (che verrà stabilita finalmente entro domenica), segnaliamo la ripresa degli incontri di Officina di BombaCarta. La nuova sede degli incontri è a via Panama 9 (a pochi metri da piazza Ungheria, inizio sempre alle ore 15.00), anche se sono previsti due o tre incontri “fuori sede”.

Il tema delle Officine di quest’anno è “Verbi/Azioni”. Per il primo incontro, il tema scelto è, opportunamente, “Iniziare”. Per la cronaca, questo primo incontro vedrà coinvolte tutte le associazioni della Federazione BombaCarta (fra cui, ovviamente, Asterione con un breve intervento).

Da leggere subito l’editoriale di ottobre di Antonio Spadaro:

Che cosa caratterizza un “genio”? L’ingegno? La sapienza? La cultura? L’intuizione? L’analisi? La sintesi? Credo tutte queste cose o almeno alcune di esse. Certamente almeno qualche opposto. Per esempio: l’intuizione e l’analisi, oppure la creatività e il metodo. Ma queste sono le “doti” di un genio, le parti di sé che lui possiede e che ha sviluppato nel tempo e che lo fanno essere quel che è. Ma non basta questo per essere un genio.

Per essere un vero genio ci vogliono le idee, le “visioni”. Ma quali? Quelle “chiare e distinte”? No. Il vero genio è mosso da idee indistinte e non del tutto chiare…

Dopo la seconda Officina di psichiatria

Il nostro secondo incontro si è svolto nella nuova sala di Circonvallazione Clodia, che si è rivelata più che adeguata alle nostre esigenze; presumibilmente diventerà la sede definitiva delle nostre officine.

Molto complesso il tema, soprattutto nel poco tempo a disposizione. Abbiamo iniziato parlando del periodo che va da Mesmer all’arrivo di Freud da Charcot, quindi degli oltre cento anni che hanno preceduto la nascita “ufficiale” della psicoanalisi, durante i quali se ne sono costruiti però i presupposti culturali. Dopodiché abbiamo esaminato i concetti base del linguaggio analitico: Io, Es e Super Io, ansia e conflitto, meccanismi di difesa, transfert. Sono stati velocemente toccati i concetti kleiniani di posizione schizoparanoide e posizione depressiva. Non c’è stato tempo per discutere un caso (sostituito da una breve sessione di domande e risposte).

Nel diario dell’officina troverete i riferimenti bibliografici.

A partire da “Ratatouille”

Ratatouille

Ogni anno Asterione organizza una “Officina di BombaCarta“. Il tema delle Officine di quest’anno è “A partire da…” (viene scelta ogni mese un’opera diversa, da cui sviluppare un percorso tematico).

La nostra Officina si terrà sabato 30 maggio a via di San Saba 19 (ore 15-18.30). Il tema sarà:

A partire da…
Ratatouille
La lotta al sistema e la ricerca di sé:
un discorso sull’individuazione

È possibile lavorare già sul tema nei commenti all’editoriale di BombaCarta di questo mese.

L’ingresso è libero e gratuito.