Death Star Canteen

24 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Per restare in tema di LEGO e Morte Nera…

 

La Morte Nera della LEGO è meravigliosa

24 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Morte Nera di LEGONon molto da aggiungere, ha detto tutto il titolo.

Il mio compleanno è a ottobre. Pensateci.

» Gizmodo: 3,800-Piece Death Star Diorama Is Coolest Star Wars Lego Ever

Altre indiscrezioni su Snow Leopard

23 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Due diversi articoli anticipano alcune novità passate più inosservate ma potenzialmente molto interessanti.

AppleInsider parla di un intero framework multitouch (parliamo di Mac, non di iPhone), della drammatica riduzione delle dimensioni delle applicazioni (e quindi della loro portabilità su dispositivi con memorie poco capienti, quindi presumibilmente ultraportatili), del supporto a lungo anticipato a ZFS e alla Resolution Indipendence, dell’attivazione dinamica dei font (un sogno per me, che ne ho quattromila) ed infine di alcuni servizi di testo come l’autocorrezione supportati sempre a livello di sistema operativo.

L’articolo fa riferimento anche ad alcune informazioni già diffuse, come il nuovo compilatore LLVM, SproutCore e le “self-contained Web Apps”.

» AppleInsider: Five undisclosed features of Apple’s Mac OS X Snow Leopard

Proprio su questo ultimo aspetto, su Safari 3.1 e 4 e sulle prospettive aperte da SproutCore si focalizza invece MacRumors.

» MacRumors: A Webkit-based Platform?

Dopo dieci anni, Wine diventa 1.0

20 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Dopo anni di beta ufficiali ed ufficiose, Wine raggiunge finalmente la versione 1.0. Con Wine, escono anche Darwine 1.0 (la versione per Mac che gira sotto X11) e Crossover 7 (il programma commerciale che permette l’esecuzione di applicazioni Windows senza installare Windows, direttamente in ambiente Mac o linux).

Chi sviluppa siti Web su PC ha lo strano problema di non poter testare facilmente le proprie pagine sulle diverse versioni di Explorer (Windows non consente più di una installazione di Explorer per volta). Il bello è che sviluppando su Mac, senza nemmeno avere la necessità di Windows XP o Vista (quindi peraltro gratis) posso controllare la visualizzazione in Explorer 6 e 7 senza problemi (volendo pure 5 e 5.5…).

Da iPhone ad iChat e viceversa

19 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Solo voci ed ipotesi, per il momento, ma tutte tecnicamente plausibili. A dimostrare che iPhone è una piattaforma dalle potenzialità sconfinate…

iPhone-iChat

» MacRumors: iPhone Sensors and iChat VOIP Integration?

Arrivano le creature di Spore

19 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Pippo ballaC’è grande attesa per “Spore“, un gioco che – almeno nelle intenzioni degli autori – si annuncia rivoluzionario. Mentre lo sviluppo procede, EA ha rilasciato una demo gratuita dell’applicazione che permette di realizzare le “creature”. Non serve a niente (non finché il gioco non sarà pronto), ma vedendo Pippo ballare già mi sento un po’ papà.

» Pippo che balla (.mov, 250 kb)

Snow Leopard al microscopio

17 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Sempre a proposito di ciò che gira sotto il cofano, ecco un articolo dettagliato su cosa troveremo in Snow Leopard.

» RoughlyDrafted Magazine: WWDC 2008: New in Mac OS X Snow Leopard

Apple e AJAX, un matrimonio inaspettato

17 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Alcuni anni fa Apple assunse uno specialista del web design per riprogettare completamente il proprio sito web. Senza che l’utente finale se ne rendesse conto, le tabelle sono progressivamente scomparse per lasciare spazio ad una programmazione più elegante, interamente basata sui fogli di stile. Successivamente, i risultati di questo lavoro si sono manifestati in piccole chicche aggiuntive (rollover animati, menu a scomparsa, gallerie e video con effetti lightbox etc.).

Non sembra un caso, a questo punto, che due dei tre autori di 280slides siano ex dipendenti Apple. 280slides è un’applicazione web capace di creare presentazioni (e di salvarle direttamente in locale come file powerpoint o di esportarle verso SlideShare), che aggiunge, rispetto ai concorrenti (come GoogleDocs) l’eleganza dell’interfaccia (chiaramente ispirata a Keynote, di cui è praticamente un clone) e della sottostante programmazione AJAX. Provare per credere. Gli intenti dei programmatori sono espliciti, tanto da aver denominato Objective J il loro framework, come naturale estensione di Objective C verso il mondo delle WebApps.

L’improvviso (e tardivo) interesse di Apple per il Web 2.0 è maturato silenziosamente e velocemente, rivelandosi solo ora con l’imminente uscita di MobileMe.

Ciò che colpisce non è, anche in questo caso, tanto il risultato finale quanto il motore che gira sotto il cofano, ovvero un framework OpenSource sviluppato da Apple denominato SproutCore, già proiettato verso le nuove possibilità offerte da HTML5 e quindi pronto per interessantissime evoluzioni (ricordo che HTML5 supporterà il deposito di informazioni in locale e la gestione di DB, permettendo lo sviluppo di webapps molto più sofisticate).

Safari è già pronto: come già detto, supporta già sia HTML5 che i CSS3 e si sta per dotare di un nuovo motore javascript del 50% più efficiente (presente nella beta di Safari 4). Sarà interessante stare a vedere quel che succede.

[Aggiornamento] – Un articolo di MaCity riassume la storia.

Nicholas Carr: Internet ci rende stupidi

17 giugno 2008 - Pubblicato da admin

Sarà vero?

» Corriere della Sera: Generazione web sott’accusa “Stupidi e deconcentrati”

One more thing…

12 giugno 2008 - Pubblicato da admin

In occasione della WWDC, CultOfMac pubblica una divertente lista in flash di tutte le “one more things” dei keynote di Steve Jobs.

» CultOfMac: “Just One More Thing…” Timeline